Press 07/02/2020

Sui quotidiani…

Baraclit è “COVID-FREE”. L’azienda come misura preventiva di sicurezza a tutela della propria forza lavoro (montatori, autisti, responsabili di cantiere, trasfertisti e in seguito impiegati, operatrici mensa e pulizie, staff in somministrazione e collaboratori continuativi), dal 29 aprile scorso ha lanciato la maxi campagna di test sierologici volti alla ricerca di anticorpi sviluppati in risposta al virus Covid-19, con l’obiettivo di monitorare sia la comunità aziendale che del territorio.

I 375 test quantitativi realizzati sono stati svolti da un laboratorio di analisi privato accreditato dalla Regione Toscana, sotto la supervisione del medico aziendale dott. Luzzi, all’interno dei locali mensa temporaneamente adibiti a infermeria, nel rispetto di norme igienico-sanitarie rigorose e di un preciso calendario programmato a scaglioni per evitare ogni tipo di assembramento.

Da questa imponente attività di screening è emersa una percentuale di casi positivi al test di circa l’8% della popolazione complessiva, segno di una precedente infezione da virus o già superata o debolmente attiva, contratta in prevalenza in forma asintomatica. I positivi al test sono stati quindi sottoposti al tampone obbligatorio secondo i protocolli regionali, e ad oggi risultano tutti negativi. Inoltre, Baraclit ha esteso l’invito ad effettuare i controlli sierologici (con risultati altrettanto rassicuranti) anche alle imprese partner o società collegate che collaborano stabilmente nel campo dei trasporti, dei montaggi o in qualità di terzisti, per garantire la sicurezza di tutti i cantieri e della comunità locale del Casentino.

Print Friendly and PDF

Gallery: