R&S 03/20/2013

Più valore agli edifici Baraclit di ieri con le tecnologie di oggi

prefabbricati BaraclitSmaltire l’amianto, risanare la copertura, ridurre le dispersioni termiche, incrementare la sicurezza in caso di sisma, auto produrre energia pulita dal sole: queste ormai le priorità di molti clienti proprietari di capannoni datati. Baraclit divisione b.POWER già dal 2010 offre il servizio chiavi in mano di riqualificazione delle vecchie strutture prefabbricate, con soluzioni metalliche leggere e l’integrazione di impianti fotovoltaici studiati ad hoc sulle necessità del committente.

I tetti degli edifici prefabbricati più vetusti trovano nelle nuove soluzioni Baraclit la risposta ideale per cambiare la propria immagine e stato di salute, in termini di leggerezza, flessibilità, tenuta impermeabile e miglioramento termico, oltre al risparmio conseguente all’installazione di moduli fotovoltaici standard o con caratteristiche innovative che permettono di ottenere i massimi incentivi economici.

A fronte delle diverse situazioni di conservazione e in base alle esigenze dettate dalla committenza, si possono prospettare due tipologie d’intervento. Rimozione integrale delle travi in c.a.p. preesistenti, sostituite da una nuova copertura metallica leggera coibentata, qualora si vogliano potenziare le performance termiche dell’edificio (valori di trasmittanza più bassi) e rivalorizzare l’immobile sia sotto il profilo funzionale che estetico (rapporti aeroilluminanti migliori, modifica del profilo delle falde). Oppure rifacimento parziale in cui si mantiene il sistema di travi portanti andando a operare solo sugli elementi secondari della copertura, se l’unico interesse del cliente è eliminare l’amianto e ripristinare il manto esterno.

prefabbricati Baraclit bonifica amiantoCome previsto dal D.M. 14 Gennaio 2008 (Norme Tecniche per le Costruzioni), Baraclit in entrambi i casi garantisce l’osservanza rigorosa dei carichi originali di progetto, lasciando altresì inalterati la geometria della copertura e il sistema di regimazione delle acque meteoriche che anche in presenza di architetture semipiane assicura l’ottimale smaltimento nei canali di raccolta e deflusso. L’esiguo peso proprio delle nuove capriate metalliche e/o l’alleggerimento risultante dalla bonifica delle lastre di cemento-amianto, permette quindi di accogliere senza problemi formali e sostanziali il maggior carico permanente dovuto all’eventuale installazione di un impianto fotovoltaico integrato a tetto.

Le soluzioni tecniche edilizie-impiantistiche realizzate da Baraclit b.POWER dopo attenti studi di fattibilità e grazie alla piena conoscenza delle proprie strutture, non comportano dunque carichi aggiuntivi ma anzi, ove possibile, prevedono una riduzione della massa presente in copertura migliorando così il comportamento antisismico dell’edificio. Infine, allo scopo di massimizzare il valore dell’immobile, si può optare per un manto di copertura continuo senza fori passanti con tecnologia Riverclack (prodotto dall’azienda veronese Iscom e testato con successo da Baraclit nel proprio SolarLAB), un innovativo sistema a giunto drenante che isola perfettamente dall’acqua e esclude il rischio di infiltrazione anche in condizioni atmosferiche avverse (completo allagamento della superficie), garantito fino a 20 anni.

Esempio di rifacimento parziale

prefabbricati Baraclit

Print Friendly and PDF